Probabilmente è nella natura dell’essere vivente intelligente credere maggiormente alle illusioni e agli inganni, che alla realtà e all’onestà. E’ un’attrazione viscerale che ci prende trascinandoci nell’infelicità, nella delusione, fino a perdere la fede e la volontà di vivere. E’ importante capire come ci possiamo difendere da tutto questo e far valere i nostri diritti e doveri. E’ necessario che un individuo utilizzi al meglio l’intelligenza, il ragionamento logico, la riflessione, l’intuito, l’esperienza. Tutti almeno una volta nella vita siamo stati raggirati. Purtroppo, più tempo passa e maggiormente aumentano i danni in ogni settore. Ma perché si è attratti, t-anto dall’inganno fino a cadere nella rete dei sogni e delle illusioni? Ogni individuo periodicamente ha bisogno di affetto, comprensione, sostegno morale ed economico, istruzione, cose che nella vita moderna sono sempre più rare. Il corpo e la mente richiedono periodicamente la stimolazione di particolari ormoni e neurotrasmettitori, per compensare gli eccessi e i difetti del logorio della vita moderna. Ad esempio sul lato alimentare, si sente l’esigenza di mangiare qualche cioccolatino, un dolce, prendere un caffè o fumare una sigaretta, proprio perché il nostro corpo ha bisogno di determinati elementi regolatori per compensare. (adrenalina, dopamina, serotonina, insulina, acth, aldosterone, ecc.). Bisogna anche ricordare che gli eccessi fanno male e viceversa. Più danni subiamo e maggiormente abbiamo bisogno di prendere un caffè, di fumare una sigaretta. L’eccesso ci conduce sicuramente all’incremento dei nostri problemi, entrando in un circolo vizioso, come il cane che si morde la coda. A questo punto mi sembra logico intuire che fino quando non comprendiamo bene una proposta, cosi come ci viene presentato, potrebbe essere un dolce inganno, equivale al gesto di quando un amico ti offre una sigaretta. In quel momento il fumo (la nicotina) ci aiuta, ma dopo ne paghi le conseguenze, restando ancora più deluso e depresso. Possiamo paragonare il tutto a un gioco. Ad esempio il gioco del lotto è un gioco che illude e preme sulla tassello della speranza, che è sempre l’ultima a morire. I pregi ed i i difetti del gioco Il divertimento, visto in linea generale è un elemento importante a partire da qualsiasi età, ma sappiamo che come tutte le cose gli eccessi o il difetto, fanno male ed esistono giochi e giochi. Una cosa che mi riguarda molto da vicino, come ricercatore, e il gioco dei numeri. Proprio di questo desidero farvi conoscere l’esistenza di un qualcosa di molto positivo e dimostrabile realmente, senza illusioni ed inganni, allo stesso modo vi invito a stare l’ontano ad altre attrazioni ludiche, senza aver prima ragionato con la cultura. Questi giochi senza studio e valutazione mirano ad inganni, eventi creati per far guadagnare  chi li produce dando illusione a chi li utilizza, ovvero una tassa a divertimento. Per questo motivo nel 1999 fu proposta da me l’aumento delle poste del gioco del lotto, quelle che attualmente sono in vigore, l’unico gioco degno di cultura e tradizione popolare. Di fatti tra il 2017/2018 ho elaborato una nuova proposta molto articolata per equilibrare il tutto e portare fuori dalla cerchia dell’azzardo il gioco del lotto, riconoscendo gioco di tradizione popolare, presentata a diversi politici che…. non è stato fatto un bel nulla e ancora sono li a governare. Ma  il gioco del lotto è molto di più un gioco: è passione, tradizione popolare, storia di un popolo, un gioco da considerare come patrimonio della cultura popolare e non un evento da unire con altri eventi ludici che meritano di essere chiamati veri azzardi, come fece nel 1932 Guido da Verona  un poeta e scrittore italiano ( 1881-1932) che ha contribuito a far nascere l’attenzione  agli intellettuali dell’epoca pubblicando un in due volumi Le Impossibilità Impossibili, delle quali ne abbiamo copie originali e  tanti altri testi antichi che verranno messi a disposizione della cultura nella biblioteca della Citta dei numeri virtuale, per il sapere dei popoli. Tutti sappiamo che, il gioco del lotto è basato su dieci ruote, novanta numeri, cinque estratti per la sorta di ambo, terno, quaterna, cinquina, ma moltissimi non sanno che nei numeri esistono regole  nascoste che hanno fato nascere la Teoria dei Codici e questo sodalizio on line. TDC University. – Vi sono persone che giocano i numeri tratti dai fatti della vita e maggiormente da eventi negativi o positivi. – Vi sono persone che utilizzano, l’oroscopo, le date di nascita, le targhe delle auto, i numeri di telefono e tutto quello che lega con il numero. Questo e un procedimento accettabile che crea una certa speranza e stimolazione come quando mangiamo un cioccolatino. – Vi sono giocatori che utilizzano la statistica e altri calcoli per aumentare le probabilità della speranza attraverso metodi personali. Questo è già una apprezzabile mezzo per tentare la fortuna, in quanto non solo le probabilità aumentano, ma il cervello è in continuo allenamento tra calcoli numerici e riflessioni. – Vi sono persone che pensano di possedere doti particolari dando numeri a tutto campo, chiaramente dietro compenso. Molte ci cascano ed altri fanno fortuna. Questo modo di fare è giusto solo nel caso che le persone che forniscono un processo di previsione siano qualificati e professionali, solo in questo caso si potrebbe prospettare un compenso in rapporto ad un servizio offerto, nel caso in cui non vi fossero tali competenze il tutto è totalmente da condannare, e le previsioni fatte andrebbero date gratuite, visto che non è un lavoro, perché richiedere dei denaro? La vincita per loro siete voi, che cadete nella rete, senza un minimo di ritorno almeno culturale. – Vi sono persone che pubblicano riviste, libri specializzati, divulgano vari pensieri e metodi è questo è un bel mezzo, culturalmente parlando, per essere informati e decidere al meglio come tentare la fortuna e a chi credere. Tutti indistintamente, chi più e chi meno, contribuiscono a dare speranza, ma anche negatività è illusione di poter essere tutti vincenti poiché si fa confusione tra calcoli aritmetici, formule e teorie matematiche, poiché corre fra questi una bella differenza, tra  l’evento probabile e l’evento certo costante che poggia su tesi matematiche ripetibili. Tutti i meccanismi che portano illusione e che non hanno una loro concretezza scientifica e maggiormente una dimostrazione di ripetibbilità, conducono tutti a delusione ed organicamente il nostro sistema immunitario si indebolisce, arrivano le delusioni, cala la speranza e alla fine possiamo anche ammalarci facilmente. Ad ogni estrazione vi sono pochi vincenti e molti perdenti. Mi sono chiesto in tutti questi anni, se poteva esistere un meccanismo valido ascosto nel caos, che ci dia almeno la possibilità di recuperare i soldi messi in gioco. Esiste un metodo per far vincere tutti li gioco del lotto, nato all’epoca dei Borboni, per incrementare le casse dello stato ed elargire una dote alle fanciulle che dovevano sposarsi, nei vari anni ha subito variazioni e modifiche, fino ad arrivare alla doppia ed una tripla estrazione settimanale e a sovvenzionare, con una parte degli introiti “ Le belle arti “ un solidare processo che per fortuna si è perpetrato nella storia. Per rispondere alla nostra domanda dobbiamo dire che se pur applichiamo tutte le combinazioni possibili è chiaro che tutti non vinceranno nello stesso momento, per il semplice fatto che ogni giocatore ha una combinazione diversa e solo pochi vinceremmo matematicamente ed è anche chiaro che continuando a giocare primo o poi tutti vinceranno, ma tra quanto tempo? Il che poi non vale la candela. Ogni volta che si esegue una nuova estrazione tutto è di nuovo in gioco. A questo punto se io vi dicessi non giocate, oppure vi dicessi che esiste un metodo per far vincere con certezza, senza ombra di dubbio mi chiamereste pazzo. L’unico modo per dimostrare alla vostra mente quello che  non sa e che mai fino ad oggi ne ha immaginato la possibilità, farvi provare con le vostre mani tale verità, come è accaduto in tante altre scoperte che hanno rivoluzionato la vita e hanno fatto  la storia. Un nuovo mezzo per investire applicandolo all’antico gioco del lotto. Anche coloro che sono meno istruiti, sanno riconoscere una realtà quando la si prova di persona e sanno svolgere la somma e la sottrazione. Per capire questa novità non occorre altro. Applicando alla lettera tutto quello che a breve vi dimostrerà, sarete in grado alla fine di giudicare quello che voi avete provato con le vostre mani. Vi posso assicurare che le idee che avevate le abbondantemente all’all’istante. La cosa che vi consiglio e di non fare di testa vostra, di seguire le regole, stare attenti a non sbagliare, di operare con calma. Lascio giudicare a voi il tutto alla vostra intelligenza, per tale motivo nasce il progetto TDC University.

© Luigi Barone